Cosa significa adottare un gatto dal Gattile?

Abbiamo detto più volte che le adozioni sono l’indispensabile valvola di sfogo della nostra attività, e chi adotta un gatto ne salva due, quello a cui offre una casa e l’altro che noi potremo prendere al suo posto. Le pratiche burocratiche da svolgere per l’adozione sono pochissime, solo firmare una scheda con i dati anagrafici e l’accettazione di eventuali controlli post affido. Noi cerchiamo di dare tutte le indicazioni possibili per una buona convivenza con il gatto, con la consapevolezza che si tratta di un animale caratteriale ed imprevedibile, la cui amicizia si conquista col tempo.

Non tutti i gatti del Gattile sono adottabili, ognuno ha la sua storia, il suo percorso di vita ed a volte riteniamo opportuno non farli subire dei cambiamenti di territorio, oppure ci siamo affezionati e desideriamo tenerli con noi. Per i gatti ammalati o con problemi vari ci sono eventualmente le adozioni del cuore, quelle che si effettuano più con il sentimento che con la ragione e comportano l’impegno di cure e attenzioni particolari, certo queste adozioni sono autentiche dichiarazioni d’amore.

Un'adozione consapevole. Assoc. Il Gattile onlus.

Ovviamente i più richiesti sono i cuccioli in quanto le persone desiderano (spesso illudendosi) educare il gatto. I gatti non sono obbedienti, e ci vuole tanta pazienza e costanza per insegnarli delle cose, ma rispettandoli si avranno dei veri amici con dimostrazioni d’affetto sorprendenti.

Fra i loro pregi c’è la pulizia e il rispetto per la casa, problemi potrebbero sorgere, per esempio, con le piante ornamentali. Insomma anche le adozioni devono essere atti responsabili e ponderati, su cui scrivere fiumi di parole. Infatti la letteratura sui gatti è sconfinata. Ma perchè non limitarsi a guardarli? Mi viene in mente la definizione che dava la giornalista Miranda Rotteri: “Gatto, mistero senza fine, bello!”. Condivido, giorgio cociani

Per adottare un gatto:

1) Venire di persona in gattile e parlare con un responsabile delle adozioni.

2) Vedere e conoscere i gatti adottabili.

3) Compilare il modulo d’adozione.

 Chi adotta un nostro gatto ne salva due, quello che viene adottato e quell’altro che noi possiamo accogliere al suo posto.  giorgio c.

TwitterGoogle+EvernoteInstapaperPrintFriendlyFacebookCondividi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi